Itinarario 1 La Valle Siciliana

Castel Castagna, Castelli, Colledara, Isola del Gran Sasso, Tossicia

sempre

Un giorno

39 chilometri

0 Recensioni

 

La Valle Siciliana

L’itinerario proposto si snoda tra i cinque centri dell’antica Valle Siciliana. Il nucleo del percorso è la visita a Castelli, località nota ed apprezzata per il tradizionale artigianato della ceramica ancora oggi praticato.

A soli 20 chilometri da Teramo percorrendo prima la SS80 e poi, superato il paese di Montorio, la SS491, raggiungiamo Tossicia, stretta tra due torrenti, allungata su di uno sperone a 450 metri sul livello del mare. Nel IX secolo la città fu feudo del Tosia, barone di Ornano e conserva ancora un nucleo medievale interessante. Risalgono al Quattrocento la chiesa di Sant’Antonio Abate che vanta un portale gotico di Andrea Lombardo, e la parrocchiale dell’Assunta che di portali quattrocenteschi ne ha due. Tra i palazzi merita una segnalazione a parte quello marchionale.

Abruzzo - Teramo - Colledara -Chiesa di San Paolo

Colledara -Chiesa di San Paolo

Proseguendo sulla SS491, svoltiamo verso l’imbocco dell’autostrada A24 e percorriamo la SP40 per circa due chilometri. Siamo arrivati a Colledara, piccolo borgo collinare con meravigliosa vista del Gran Sasso. Qui possiamo ammirare la bella Chiesa di San Paolo risalente al XVI secolo ed il bellissimo borgo medievale di Castiglione della Valle. Situata all’interno dell’antico borgo troviamo la chiesa di S. Michele Arcangelo, la cui costruzione risale al XII-XIII sec. Fa parte del territorio di Colledara il parco Territoriale Attrezzato Fiume Fiumetto, un’area naturale protetta dell’Abruzzo istituita nel 1990 che occupa una superficie di 74 ettari ad una quota compresa tra i 500 e i 245 mt per circa 4 km del fiume Fiumetto a partire dal torrente Sazza alla confluenza col Fosso S.Paolo. Per chi non ama solo l’arte o la natura è d’obbligo qui gustare l’ottima porchetta. Di questa antichissima pietanza, nel mese di agosto, viene effettuata con grande successo una sagra che richiama moltissima gente da tutta la provincia ed oltre.

APRI E PROSEGUI IL VIAGGIO

Castelli - Panorama

Riprendiamo il nostro viaggio sempre sulla SS491, dopo pochi chilometri svoltiamo a destra sulla SP37 e in 10 minuti siamo finalmente a Castelli, patria dei Grue e dei Gentili, finissimi ceramisti che hanno fatto conoscere nel mondo il nome di questo piccolo centro sovrastato dal Gran Sasso. Chi ama la ceramica qui può passare giornate indimenticabili, anche a testa in su, nella chiesetta di San Donato il cui soffitto è maiolicato con mille mattoni dei primi del Seicento, cara a Carlo Levi che la definì la “Sistina della maiolica italiana”.

Castelli - Chiostro

Castelli – Chiostro

Fuori del paese, il Museo delle ceramiche abruzzesi che, per intelligente allestimento, fa splendida coppia con il Museo nazionale di antichità di Chieti: è un museo ‘vivo’, che parla; alla fine della visita si ha la netta sensazione di sapere tutto su Castelli e sulla sua ceramica. Questo non ci deve esimere comunque da una visita all’istituto d’arte dove è conservato uno splendido presepe in ceramica di oltre cento pezzi. Poi le botteghe dove, sapendo scegliere, si possono acquistare pezzi di alto artigianato. La scuola dei Grue e del Gentili non è andata perduta. Ad agosto viene allestita una grande mostra mercato della ceramica attuale. Ceramica a parte, è doverosa una visita alla chiesa madre dove sono conservati un gruppo ligneo del Duecento e una pala maiolicala di Francesco Grue.

ARRIVO A CASTEL CASTAGNA

 

 

 

Esporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo interoCreare immagine del codice QR per mappa autonoma in modalità schermo interoEsporta come GeoJSONEsporta come GeoRSSEsporta come ARML per Wikitude il browser con Realtà-Aumentata
Itinerario 1 La Valle Siciliana

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

| km | | /km | +m -m (netto: m) | scaricare file GPX scaricare file GPX
Tossicia: 42.546583, 13.647991
Santa Maria di Ronzano: 42.556076, 13.714108
Chiesa di San Giovanni ad Insulam: 42.520121, 13.684640
Santuario di San Gabriele dell\'Addolorata: 42.516690, 13.656714
Chiesa di San Donato: 42.483096, 13.714452
Isola del Gran Sasso d\'Italia: 42.502307, 13.661847
Castel Castagna: 42.543489, 13.714871
Colledara: 42.538807, 13.674741
Castelli: 42.484574, 13.711760
Chiesa di Sant\'Antonio Abbate: 42.544672, 13.647385
Chiesa di Santa Maria dell’Assunta: 42.546236, 13.649860
Palazzo Marchesale: 42.545082, 13.648174
Chiesa di S. Paolo Apostolo : 42.539904, 13.672217
Castiglione della Valle: 42.551024, 13.676664
Chiesa di S. Michele Arcangelo : 42.550877, 13.676868
Parco Territoriale Attrezzato “Fiume Fiumetto”: 42.550682, 13.675465
Chiesa parrocchiale di San Massimo: 42.501723, 13.661081
Palazzo baronale Henrici-De Angeli: 42.502213, 13.660410
Meridiana: 42.502131, 13.660563
La Cona di San Sebastiano: 42.501527, 13.661566
Chiesa di Santa Lucia: 42.498151, 13.664744
Chiesa di San Leonardo : 42.503192, 13.658116
Museo delle ceramiche abruzzesi: 42.489350, 13.711844
Chiesa di San Pietro Martire: 42.542778, 13.716948
Isola del Gran Sasso - Santuario di San Gabriele - Cripta

Santuario di San Gabriele dell’Addolorata

Nel luogo dove è situato l’attuale Santuario di San Gabriele, sorgeva un tempo un piccolo convento francescano che secondo la tradizione è stato edificato dallo stesso San Francesco nel 1215. In base ad alcuni documenti è certo comunque che il convento già esisteva nel 1229. La sua storia nel corso degli anni è stata sempre molto sofferta e travagliata subendo per quattro volte la soppressione. Nel 1894 è stato definitivamente riaperto ad affidato ai Padri Passionisti che vi risiedevano già dal 1847. La chiesa, sorta sui resti dell’antico convento, è in stile…

Isola del Gran Sasso - Chiesa di San Giovanni ad insulam - cripta

Chiesa di San Giovanni ad Insulam

La chiesa di San Giovanni ad Insulam sorge sopra una piccola collina che fiancheggia il fiume Mavone nella valle omonima. È situata a circa due chilometri e mezzo da Isola del Gran Sasso, sui terreni probabilmente appartenenti un tempo al monastero benedettino di S. Vincenzo al Volturno. È circondata dalla catena del Gran Sasso le cui cime del Corno Grande e del Corno Piccolo…

Abruzzo - Teramo - Castelli - Chiesa di San Donato - soffitto

Chiesa di San Donato

La Chiesa di San Donato, nata anticamente come cona, ossia chiesetta di campagna, è situata a circa un chilometro dal borgo di Castelli, su una leggera altura. Deve la sua fama al bellissimo soffitto maiolicato che per la sua singolarità è stato definito da Carlo Levi…

Castel Castagna - Chiesa di Santa Maria di Ronzano - facciata

Chiesa di Santa Maria di Ronzano

Una Bolla del 1183, che stabilisce l’appartenenza della Chiesa alla Diocesi di Penne e all’Abbazia di S. Quirico presso Antrodoco, e i superbi affreschi absidali datati 1181, in effetti ci dicono indirettamente che la costruzione era avvenuta prima delle date suddette. La pianta è sostanzialmente rettangolare, ma le navate risultano corte rispetto al notevole…

Parco Territoriale Attrezzato Fiume Fiumetto

Parco Territoriale Attrezzato “Fiume Fiumetto”

La natura nella Valle Siciliana, il Parco Territoriale Attrezzato “Fiume Fiumetto” Nato nel 1990 il Parco Territoriale Attrezzato “Fiume Fiumetto” ad una quota compresa tra i 500… Read more »

Posted in Arte and Storia

Rispondi