Strada Maestra

Regione: Abruzzo

Province: L’Aquila, Teramo

Comuni: L’Aquila, Pizzoli, Capitignano, Campotosto, Crognaleto, Fano Adriano, Pietracamela, Montorio al Vomano

Il distretto segue il corso tracciato della Strada Statale 80, la quale a sua volta deriva della romana via Cecilia. La denominazione fa riferimento, quindi, all’importanza che ha avuto la strada quale via di comunicazione tra il Tirreno e Roma e l’Adriatico nei secoli passati e tra L’Aquila e Teramo in tempi più recenti.

Il distretto rappresenta il cuore del Parco con il contatto del Gran Sasso con i Monti della Laga. Grazie alla sua posizione, il distretto presenta una grande varietà di paesaggi, ambienti ed ecosistemi. Da un lato i Monti della Laga, con una morfologia dolce, ricca di acque e di grandi foreste, dall’altro il Gran Sasso, con le sue pareti verticali di roccia carsica. All’interno della Strada Maestra troviamo il Lupo, il Capriolo, il Camoscio e il Cervo. Impreziosiscono il territorio i boschi vetusti di Fonte Novello e dell’Aschiero.

Molti sono i piccoli centri storici di origine medioevale arroccati tra le montagne che possiamo visitare percorrendo la strada. Segnaliamo Pietracamela borgo d’Italia con le sue le pitture rupestri del pittore di fama internazionale Guido Montauti e Fano Adriano con i “Grignetti”, vasche scavate nella roccia. Caratteristici inoltre sono “paesi presepe”, Poggio Umbricchio, Senarica e Cerqueto con il suo Museo etnografico, mentre tra i luoghi di culto da non perdere la bellissima Chiesa dell’Annunziata a Fano Adriano e la Madonna della Tibia costruita su uno sperone di roccia.

A livello infrastrutturale, il distretto è uno dei più articolati. L’Ente Parco ha infatti predisposto su tutto il territorio una rete di centri visita, musei, aree sosta, ed una vasta rete sentieristica con cartellonistica esplicativa. Le case cantoniere lungo la Statale 80 sono state adibite a centri visite e foresterie. Segnaliamo inoltre la presenza del CeDAP – Centro di Documentazione per le Aree Protette e Polo per la Didattica Ambientale a Montorio al Vomano, del Museo dell’Alpinismo a Prati di Tivo, di quello del Cervo a Fano Adriano (ora chiuso a causa del sisma dell’Aquila dell’aprile 2009), del Fungo ad Ortolano e il Museo del Legno ad Arischia dove è anche posto un Punto Informativo del Parco.

All’interno del distretto consigliamo di effettuare tre semplici ma interessanti itinerari

Itinerario Archeologico
In località Venaquila, non distante da Montorio al Vomano, grazie ad semplice sentiero in direzione del fiume Vomano, è possibile raggiungere un tempio dedicato ad Ercole… Continua…
Itinerario Barocco
Fulcro di questo itinerario sono le numerose chiese, gioielli dell’architettura locale, costruite con un pregevole stile barocco. Gli esempi maggiormente significativi sono… Continua…
Itinerario dei Mulini
Un terzo ed ultimo itinerario si snoda lungo il corso del fiume Vomano alla scoperta dei numerosi Mulini, destinati alla macinazione dei cereali. La loro architettura è… Continua…
 

Questo post è disponibile anche in: Inglese, Francese, Tedesco